Granita siciliana al cioccolato

Inizio subito col dire che di “granite” ne ho viste di diverso tipo, da Roma a Portopalo di Capo passero, tutte diverse. Lo posso dire anche con una certa presunzione: l’unica vera granita è quella siciliana, e finora la granita più buona l’ho mangiata solo nel catanese, ma devo ancora provare quella delle isole Eolie…

Made in sicily

Prosegue, ed anche in maniera proficua, la decorazione di alcuni oggetti in stile siciliano che sto proponendo, anche in abbinamento a prodotti di pasticceria tipici. Questi sono solo alcuni dei soggetti che ho realizzato, molti dei quali sono già dentro le case delle persone in qualche parte della terra, potete anche trovarli all’interno del mio…

Rame di Napoli al cioccolato e pistacchio

Le rame di Napoli sono un dolce tipico del periodo “dei morti” così chiamato da noi. Si preparano impastando gli scarti dolciari che vengono conservati per un mese circa all’interno di vasconi, anche se la cosa fa un po’ vomitare al solo pensiero, in realtà la tradizione vuole così. Io, non avendo tutte queste rimanenze…

27/22. “Vuotezza”

Tutta questa storia mi ha lasciato un vuoto, la voglia di non parlare, già che di mio parlavo poco, di non interessarmi a nulla, la sensazione di non essere ancora padrona della mia vita, un sonno arretrato anni. Mi sento come se mi spegnessi sempre di più a ogni cosa che mi succede, io che…

26/22

Ho dato la buonanotte ma non sto riuscendo a chiudere occhio. Dormire è diventato un incubo, non è mai stato facile per me ma ultimamente è diventato più difficile, solo poche ore che vengono interrotte dalla percezione di ritrovarsi in un bagno di sudore. Sogno di aghi a farfalla per le flebo, di cartelle cliniche…

25/22

Boh. Potrei intitolarlo così questo articolo perché non lo so. Non lo so che devo fare, che pensare, che dire, se piangere. C’avrei da piangere ma sembro bloccata, ho ancora dolori, quando mi muovo, quando respiro, mi affatico dopo pochi secondi, sembrava stesse andando meglio e invece… se mi viene il singhiozzo non posso singhiozzare,…

24/22. Ho finito le vene

#day18 Menomale che ho internet illimitato, sto continuando anche se malamente a vedere la serie in inglese, fra un lamento e un altro degli altri pazienti, ho visto la serie sui Ferragnez, lol 2, sono aperta ai suggerimenti per distrarmi un po’. Ormai ogni tre giorni cambiamo vena perché non sopportano più l’antibiotico che è…

23/22

#Day17, ore 03:52 Diciassettesimo giorno in ospedale, non sono più in terapia intensiva e ho cambiato ospedale, mi hanno dato una camera da condividere con una vecchina che scoreggia, rutta come fosse un camionista e si lamenta tutto il giorno di ogni cosa, quasi quasi rimpiango la terapia intensiva. Ho le braccia di una eroinomane,…

22/22. Stavo morendo (per davvero) #part2

Oggi è il 22 02 2022 e questo è il 22esimo articolo di quest’anno. Non ho voluto scrivere prima, non mi sentivo, non me la sentivo, non avevo il cellulare. Questo è il mio 12esimo giorno in terapia semi intensiva. È successo tutto in fretta, sono arrivata al pronto soccorso con le mie gambe e…

21/22. Buonanotte

La regola dice che anche se sei giunto a destinazione puoi spegnere la macchina solo dopo che la tua canzone preferita è finita.

20/22

Alla fine non c’è rimasto niente. Niente a parte la consapevolezza di essere eterni. Nulla a parte questo e in fondo, non è poco.

19/22. Sto morendo.

Lo intitolo così perché è esattamente come mi sento, anche se non so come ci si sente a morire ma io me lo immagino così. Il dolore è ritornato ma stavolta non l’ho ignorato, ho agito subito anche se non credevo si potesse ripresentare così. Ce ne vuole per farmi prendere una bustina, per farmi…

18/22. Finirò mai di stupirmi?

Oggi pomeriggio ho ricevuto su whatsapp un video, un uomo che si da fuoco e gente che cerca di salvarlo spruzzando con l’estintore. Il video non era finto, ho cercato la notizia e pare che un ragazzo si sia dato fuoco davanti la caserma. Al di là della drammaticità del fatto in sè, dei motivo…

17/22

Mai dare spiegazioni a chi non ha voglia di stare ad ascoltare.

16/22

Ho una lista sulle note del telefono in cui segno tutti posti in cui vorrei andare, una pagina per quelli che si trovano in Sicilia e una per quelli fuori dalla mia regione, annoto tutto ciò che mi incuriosisce: musei particolari, castelli soprattutto, cascate, laghi e promontori. Pian piano li visito depenno questi luoghi anche…

14/22. Un po’ così

Chissà quanti anni di terapia dovrò fare prima di capire che non è importante essere capiti, devi capirti TU. La mia vita è come il mio armadio: lo guardo e penso di non avere abbastanza spazio, di aver bisogno di scatole, contenitori, ma quando inizio a sistemare, in realtà mi accorgo che ha solo bisogno…

13/22 finalmente qualcuno mi premia

Ho scoperto un’app che ti fa guadagnare mentre cammini. Si chiama WeWard e finalmente è arrivata anche in Italia, si tratta di un modo per disincentivare l’uso della macchina a favore delle più salutari camminate a piedi. Io che cammino tantissimo a piedi l’ho trovata molto utile, oltre a sostenere un mio pensiero e una…

12/22

E comunque io sarei voluta andare a votare il mio presidente della repubblica.